In libreria

Collodi e Le Fate che appaiono all’improvviso

Illustrazione di Giuliano Ferri per l'edizione Gallucci del 2013

Illustrazione di Giuliano Ferri per l’edizione Gallucci del 2013

Sulla Domenica del Sole 24 ore, Daniela Marcheschi ripercorre la storia dei Racconti delle Fate di Perrault, Mme d’Aulnoy e Mme Leprince de Beaumont tradotti da Carlo Collodi. Come mai un racconto assente nella prima raccolta riappare magicamente molti anni dopo, nel 1944?… [ Va' avanti ]

Specimen, nuova rivista di traduzione

Dal Festival di letteratura e traduzione Babel è nata Specimen, una rivista culturale on–line che esplora le molteplici forme della traduzione. Specimen commissiona, traduce e pubblica testi in ogni lingua e ogni alfabeto, scritti da una super famiglia di caratteri che attraversano tipologie, realtà letterarie e forme culturali diverse. Tra i primi autori pubblicati compaiono Derek Walcott, Enrique Vila-Matas, Giorgio Orelli e Aleksandar Hemon.… [ Va' avanti ]

Come un testo greco: Moshe Kahn e Horcynus Orca in tedesco

Su Nazione Indiana, Davide Orecchio ha raccolto le parole di Moshe Kahn, il primo traduttore di Horcynus Orca di Stefano D’Arrigo in un’altra lingua, il tedesco. Lunghi anni di lavoro con una consapevolezza: il siciliano porta con sé una eredità greca. Dice Kahn che all’improvviso si è ridestato l’interesse per questo capolavoro.… [ Va' avanti ]

Risposta multipla di Alejandro Zambra, dal Cile all’Italia

Sembra un test d’ingresso, ma è un romanzo. È appena uscito Risposta multipla di Alejandro Zambra (SUR), un libro che pone molte domande e ci riporta ai tempi in cui in Cile non sembrava esserci alternativa possibile. Sul blog “Sotto il vulcano“, Maria Nicola racconta come ha colmato nella sua traduzione la distanza culturale con l’Italia.… [ Va' avanti ]

Lo spagnolo di tutti e di nessuno

/Eva Vázquez

/Eva Vázquez

Babelia, il supplemento letterario di «El País», ha dedicato uno speciale alla traduzione. In particolare, nell’articolo di Maribel Marín si sottolinea un problema assente in italiano. Cosa comporta pubblicare un’unica versione di un testo valida in Spagna e in America Latina? Così facendo, non si neutralizzano le differenze?… [ Va' avanti ]

Due universi lontanissimi: la poesia e il traduttore automatico (!)

Charter-in-delirio-e1469354161169Avevamo già accennato a Charter in delirio! (Elliot), curioso esperimento editoriale che incrocia la poesia di Emily Dickinson con i traduttori automatici. Su il lavoro culturale, Dario Cecchi ha intervistato la curatrice Marzia Grillo per capire meglio il senso dell’operazione.… [ Va' avanti ]

Intervista a Gianmaria Finardi su Sul soffitto di Éric Chevillard

cover_sul_soffittoSu Senzazucchero, il blog di Del Vecchio Editore, il nostro Damiano Latella ha intervistato Gianmaria Finardi, traduttore di Sul soffitto di Éric Chevillard, la prima opera dello scrittore francese a essere tradotta in italiano (e senza bisogno di note del traduttore). Un libro che mette tutto sottosopra.… [ Va' avanti ]

Il dialogo tra i classici e i traduttori del Novecento

un_compito_infinito_condelloSu «il manifesto» del 26/6, Niccolò Scaffai ha recensito Un compito infinito. Testi classici e traduzioni d’autore nel Novecento italiano, a cura di Federico Condello e Andrea Rodighiero (Bononia University Press). In questa raccolta di saggi, gli autori indagano le numerose frequentazioni del classico da parte di poeti e autori contemporanei (Pasolini, Sanguineti, Zanzotto, Raboni e altri).… [ Va' avanti ]

Yves Bonnefoy, poeta e traduttore

bonnefoy«E forse, dopo tutto, è così che bisogna tradurre, con l’oscura coscienza cioè che in ogni traduzione non si è che se stessi, nel nostro proprio giorno e che questa transitorietà avvolge tuttavia una testimonianza».
Ricordiamo Yves Bonnefoy, grande poeta, traduttore e amante dell’Italia, con una raccolta di interventi di suoi traduttori apparsi su Semicerchio, Rivista di poesia comparata (Antonio Prete, Cesare Greppi, Maria Sebregondi, Feliciano Paoli, Chiara Elefante, Fabio Scotto e lo stesso Bonnefoy).… [ Va' avanti ]