Categoria: In libreria

Debuttare come traduttore da una seconda lingua

Proseguono su Flanerí le interviste di Andrea Rényi. Questa volta è il turno di Corrado Piazzetta, che ha una storia interessante da raccontare: un traduttore dall’inglese che debutta come traduttore dal russo (e con un’opera non semplice di grande ricchezza lessicale, Le donne di Lazar di Marina Stepnova, edita da Voland).… [ Va' avanti ]

Le due stesure del Diario di Anne Frank

Su Il Tascabile, Liborio Conca ha lungamente intervistato Antonio De Sortis, traduttore e consulente editoriale per l’edizione Oscar Mondadori del Diario di Anne Frank, che riunisce le due stesure originali. Un’impresa filologica, oltre che traduttiva.… [ Va' avanti ]

Il Premio von Rezzori per la traduzione 2019 va a Enrico Terrinoni

Il Premio Gregor von Rezzori – Città di Firenze per la migliore traduzione di un’opera narrativa straniera va a Enrico Terrinoni per Antologia di Spoon River di Edgar Lee Masters (Feltrinelli). Il Festival si terrà a Firenze da lunedì 3 a giovedì 6 giugno, con una lectio magistralis inaugurale di Colm Tóibín.… [ Va' avanti ]

Giù la piazza non c’è nessuno in Francia: Bas la place y’a personne

Su Avvenire, Lisa Ginzburg commenta la versione francese di Giù la piazza non c’è nessuno di Dolores Prato, edito in italiano da Quodlibet (Bas la place y’a personne, trad. e postfazione di Laurent Lombard e Jean-Paul Manganaro, ed. Verdier). Un successo di critica per «l’unicità della prosa». Trovate l’articolo integrale dopo il salto.… [ Va' avanti ]

Scrittura come terapia: Non devi dirmi che mi ami di Sherman Alexie

Su Cattedrale, trovate un breve estratto di Non devi dirmi che mi ami di Sherman Alexie (NN Editore) e la nota introduttiva di Laura Gazzarrini, che lo ha tradotto.

«Sherman Alexie lo dichiara più volte: Non devi dirmi che mi ami è un memoir. Certo, la fac­cenda si complica quando capiamo con che tipo di narratore abbiamo a che fare: alcuni capitoli si allungano per diverse pagine, altri sono composti da una poesia o magari soltanto da un paio di righe.»… [ Va' avanti ]

Si allarga la collana «Romanzi» Tunué (col nome del traduttore in copertina)

Inaugurata nel 2014, la collana di narrativa «Romanzi» di Tunué, diretta da Vanni Santoni, si apre ora alla letteratura straniera, con la co-direzione di Giuseppe Girimonti Greco. La prima uscita, in libreria da maggio 2019, sarà Biliardo sott’acqua dell’autrice brasiliana Carol Bensimon. Spicca su tutti i titoli il nome del traduttore in copertina (in questo caso, Daniele Petruccioli).… [ Va' avanti ]

La voce del testo in nuova edizione

Siamo felici che Feltrinelli abbia deciso di stampare una nuova edizione di La voce del testo di Franca Cavagnoli (edito per la prima volta nel 2012), uno dei manuali di traduzione più apprezzati degli ultimi anni. Sul tema, rimandiamo alla lista di manuali compilata da Norman Gobetti sul n. 15 della nostra rivista.… [ Va' avanti ]

I versi di Mandel’štam in «una strenua equivalenza»

Su Alfabeta2, Valentina Parisi mette a confronto L’opera in versi di Osip Mandel’štam, la più ampia scelta mai edita in italiano (a cura di Gario Zappi, Giometti&Antonello), con le precedenti versioni del poeta russo. Zappi adotta il verso libero, alla ricerca di «una strenua equivalenza semantica tra le lingue».… [ Va' avanti ]

Guerra e pace tutto nuovo

L’impresa di Emanuela Guercetti, che ha ritradotto Guerra e pace di Lev Tolstoj (nei «Supercoralli» Einaudi, in volume unico oppure in due), merita i giusti elogi. Le parti in francese sono tradotte in appendice (questa è la nota alle note). Su La Lettura del «Corriere della Sera» del 27/1/19 ne tesse le lodi Alessandro Piperno, di cui parliamo dopo il salto.… [ Va' avanti ]