In libreria

Una lunga strada editoriale: La famiglia Aubrey di Rebecca West

“Il blog di Stoner”, lo spazio di Fazi editore, dà la parola a Francesca Frigerio, traduttrice di La famiglia Aubrey di Rebecca West. Ne esisteva una vecchia versione italiana del 1958 (ahimè, con tagli), poi la nuova traduzione della stessa Frigerio per Mattioli 1885, infine rivista e ora pubblicata da Fazi.… [ Va' avanti ]

Braccare le parole

Il Mulino ha da poco pubblicato La parola braccata, saggio in cui Valerio Magrelli esplora il processo traduttorio e i meccanismi della poesia. Su Le parole e le cose trovate un estratto dal capitolo dedicato all’acrostico; su Doppiozero, invece, la recensione di Franco Nasi.… [ Va' avanti ]

Donata Berra e Daria Biagi, Premio italo-tedesco per la traduzione 2018

berra_goetheCi complimentiamo con Donata Berra e Daria Biagi, che hanno ricevuto il Premio italo-tedesco per la traduzione letteraria 2018. Donata Berra ha tradotto La guerra invernale in Tibet di Friedrich Dürrenmatt (Adelphi), mentre Daria Biagi ha ottenuto il Premio esordienti per Materia prima di Jörg Fauser (L’orma). Qui di seguito le motivazioni della giuria.… [ Va' avanti ]

Sotto il vulcano (senza aggiungere nulla)

lowry

Su Esquire Italia, Dario De Marco intervista Marco Rossari a proposito della sua nuova traduzione di Sotto il vulcano di Malcom Lowry (Feltrinelli), citando le perplessità di Antonio D’Orrico, che preferisce il solo incipit di Fruttero & Lucentini e la storica versione di Giorgio Monicelli. (Noi dissentiamo da D’Orrico…)… [ Va' avanti ]

Albi illustrati: quando traduciamo libri per bambini

Comincia oggi Bologna Children’s Book Fair: riproponiamo grazie a Topipittori e a Giovanna Zoboli il bellissimo racconto della tavola rotonda di due anni fa dal titolo “Cosa traduciamo quando traduciamo libri per bambini”. «Spesso, quando si acquisiscono i diritti di un’edizione straniera, il primo passo per adattare l’edizione al proprio pubblico, mercato e cultura è un intervento più o meno radicale sulla copertina.… [ Va' avanti ]

Viaggio a Città del Messico

Su L’Indice dei Libri del Mese, Maria Cristina Secci ci accompagna in un tour di Città del Messico, terra legata alla traduzione, tra le parole di Juan Villoro, Octavio Paz e Jorge Ibargüengoitia. Villoro racconta «l’inquietante stupore dei traduttori: comprendere che l’estraneo, e persino il nemico, possono avere un senso».… [ Va' avanti ]