Autore: Damiano Latella

Un nuovo W

wDopo un lungo e tormentato percorso editoriale, è approdata in libreria una nuova versione di W o il ricordo d’infanzia di Georges Perec (trad. di Maurizia Balmelli, Einaudi). Su “Alias” di il manifesto, poi ripreso da Le parole e le cose, Pierluigi Pellini rimette in discussione la stessa opera originale riletta a distanza di tempo.… [ Va' avanti ]

Un libro fatto di una sola frase

«Vorrei proporti la traduzione di un libro fatto di una sola frase»: come tirarsi indietro, sentendosi presentare un’opera in questi termini? Così ha reagito Luca Fusari prima di accettare di tradurre Ossa di sole di Mike McCormack (il Saggiatore). Qui racconta com’è andata.… [ Va' avanti ]

Festival di Internazionale (Ferrara, 5-7/10)

Segnaliamo due incontri a Ferrara legati al Festival della rivista Internazionale.

Venerdì 5 ottobre (fuori programma)

ore 18, Libreria Ibs+Libraccio, LA CINA (SI) RACCONTA. Presentazione dei libri vincitori del Premio Lorenzo Claris Appiani
Marco Fumian, Barbara Leonesi e Caterina Viglione saranno moderati dalla prof.ssa Anna Di Toro dell’Università per Stranieri di Siena.
[ Va' avanti ]

Speciale Treccani: teoria, storia, didattica

treccaniDa non perdere lo speciale Treccani Tradurre le opere, leggere le traduzioni, con interventi di Franco Buffoni, Simone Giusti, Simona Mambrini, Antonietta Pastore, Daniele Petruccioli e Vincenzo Salerno.
Ritroverete alcuni dei temi che affronteremo nel n.15 di «tradurre», ora in preparazione, interamente dedicato ai problemi di didattica della traduzione.… [ Va' avanti ]

Le finaliste del Premio Babel-Laboratorio Formentini 2018

premiobabel2018Le tre finaliste del Premio Babel-Laboratorio Formentini 2018, riservato ai giovani traduttori letterari, sono:

Francesca Bononi (dal francese, La libreria della rue Charras, Kahouther Adimi, L’orma);
Daniela De Lorenzo (dal francese, Lo specchio vuoto, Samir Toumi, Mesogea);
Elisa Tramontin (dallo spagnolo, Lascia fare a me, Mario Levrero, La nuova frontiera).… [ Va' avanti ]

Gli apripista e i nuovi entranti

ltit_quodlibetSu Alfabeta2, Stefano Zangrando recensisce La letteratura tedesca in Italia. Un’introduzione (1900-1920), (Quodlibet), primo volume della collana sulla «Letteratura tradotta in Italia» diretta da Anna Baldini, Irene Fantappiè e Michele Sisto e legata al progetto LTit. «[…] traduttori noti o meno noti come Alberto Spaini, Rosina Pisaneschi o Italo Tavolato […] si fecero portatori di un’idea di letteratura autonoma.»… [ Va' avanti ]

LTit – Letteratura tradotta in Italia

LTit - Letteratura tutteNello scorso numero di «tradurre» abbiamo avviato una collaborazione con LTit – Letteratura tradotta in Italia, il portale che intende raccogliere le traduzioni pubblicate in volume nel corso del Novecento.
Per ora sono coinvolte le letterature tedesca, russa, angloamericana e scandinava. Il progetto è cominciato da poco in modo sperimentale ed è in continuo aggiornamento.… [ Va' avanti ]

Di stelle e apribottiglie

Sul “Magazine” di minimum fax, Roberto Serrai racconta alcune delle numerose suggestioni che lo hanno guidato nel rendere in italiano Country Dark di Chris Offutt. Si parla di stelle, di filosofia… ma anche di come aprire bottiglie e lattine.… [ Va' avanti ]

Ripartire dai classici

Bentornati! Riprendiamo a parlare di traduzione partendo doverosamente dal classico dei classici: la nuova versione dell’Iliade a cura di Franco Ferrari (Oscar Classici Mondadori). Un’impresa filologica di ricomposizione del testo originale e di «travestimento dell’esametro», con scelte metriche precise. Lo si spiega qui, con due brevi passi dal libro XXII: Ettore e Achille in combattimento e Andromaca che attende invano.… [ Va' avanti ]