La (ir)resistibile ascesa degli anglismi

eng_itSu Internazionale, trovate un lungo articolo di Tullio De Mauro che fa il punto della situazione a proposito di uno dei temi su cui ci si lamenta di più: l’ampia diffusione in italiano di termini inglesi in molti campi semantici. È interessante notare come un’altra lingua romanza, lo spagnolo, abbia adattato o tradotto più termini rispetto all’italiano.… [ Va' avanti ]

Il dialogo tra i classici e i traduttori del Novecento

un_compito_infinito_condelloSu «il manifesto» del 26/6, Niccolò Scaffai ha recensito Un compito infinito. Testi classici e traduzioni d’autore nel Novecento italiano, a cura di Federico Condello e Andrea Rodighiero (Bononia University Press). In questa raccolta di saggi, gli autori indagano le numerose frequentazioni del classico da parte di poeti e autori contemporanei (Pasolini, Sanguineti, Zanzotto, Raboni e altri).… [ Va' avanti ]

Yves Bonnefoy, poeta e traduttore

bonnefoy«E forse, dopo tutto, è così che bisogna tradurre, con l’oscura coscienza cioè che in ogni traduzione non si è che se stessi, nel nostro proprio giorno e che questa transitorietà avvolge tuttavia una testimonianza».
Ricordiamo Yves Bonnefoy, grande poeta, traduttore e amante dell’Italia, con una raccolta di interventi di suoi traduttori apparsi su Semicerchio, Rivista di poesia comparata (Antonio Prete, Cesare Greppi, Maria Sebregondi, Feliciano Paoli, Chiara Elefante, Fabio Scotto e lo stesso Bonnefoy).… [ Va' avanti ]