In libreria

Anna D’Elia vince il Premio von Rezzori per Terminus radioso di Antoine Volodine

volodine_terminusradiosoSu Vita da editor, Anna D’Elia, vincitrice del Premio von Rezzori per la traduzione di Terminus radioso di Antoine Volodine (66thand2nd), racconta la sua esperienza di inventrice di neologismi. Come si coniano? Da dove arrivano zaconti, intrarcane e altre parole a prima vista inaspettate?… [ Va' avanti ]

Un salto mortale: Acqua viva di Clarice Lispector

Su Le parole e le cose si parla di Acqua viva di Clarice Lispector (Adelphi), con una nota del traduttore Roberto Francavilla e l’incipit in italiano e in portoghese.

«In termini circensi, tradurre Clarice Lispector significa compiere un salto mortale: capire il significato della sua lingua brasiliana; capire il significato della sua lingua brasiliana nella sua scrittura.»… [ Va' avanti ]

Così nacque Derek Walcott

walcottRicordiamo il grande poeta Derek Walcott con questo articolo del suo affezionatissimo traduttore italiano Matteo Campagnoli.  Alle origini della letteratura caraibica, un pugno di nuovi autori che collaborava a un programma radiofonico. Alcuni partirono; Walcott, invece, rimase in patria e lottò per affermarsi.… [ Va' avanti ]

Ancora su Finnegans Wake

finnegans_wake_terrinoni_pedoneSu Alfabeta2, un preziosissimo speciale su James Joyce e Finnegans Wake. Segnaliamo, in particolare, l’intervento del “duumvirato degli straduttori” Enrico Terrinoni & Fabio Pedone, e l’articolo di Sara Sullam sulla ricezione  italiana del Wake in Italia, inaugurata dallo stesso Joyce.… [ Va' avanti ]

Europa in seppia e l’uso del passato in serbocroato

Si fa presto a dire passato, ma non tutte le lingue funzionano allo stesso modo. Olja Perišić Aršić e Silvia Minetti, che hanno tradotto Europa in seppia di Dubravka Ugrešić (nottetempo), ci introducono alle sfumature temporali del serbocroato su L’Indice dei Libri del Mese di marzo. Non siamo esperti, ma non sembra per niente facile…… [ Va' avanti ]

Il visionario: Allen Ginsberg raccontato da Leopoldo Carra

Su Il posto delle parole, Livio Partiti ha intervistato Leopoldo Carra, traduttore di Non finché vivo (il Saggiatore), raccolta di poesie inedite in Italia di Allen Ginsberg. Potete ascoltare qui la conversazione in cui Carra legge una poesia da lui tradotta (Poiché l’anima del pianeta si sta destando, 1970).… [ Va' avanti ]

Il ritorno di Tristram Shandy

Finalmente è entrato nei «Meridiani» Mondadori il Tristram Shandy di Laurence Sterne, nella nuova edizione a cura di Flavio Gregori tradotta da Flavia Marenco de Steinkühl.

Su “L’Indice dei Libri del Mese” di gennaio 2017, Giuseppe Sertoli ha sottolineato le differenze con la più nota traduzione precedente di Antonio Meo, che risale al 1958.… [ Va' avanti ]

Da Napoli al Cairo: Elena Ferrante in arabo

Grazie a Chiara Comito e a Internazionale, scopriamo che L’amica geniale di Elena Ferrante è stato tradotto in arabo da Muauia Abdelmagid e pubblicato dalla casa editrice libanese Dar al Adab. La bravura della traduttrice ha avuto modo di dispiegarsi pienamente: il microcosmo napoletano è stato adattato a quello del Cairo, con la difficoltà di rendere anche vari termini d’uso figurato, come il concetto-chiave “smarginatura”.[ Va' avanti ]

Finnegans Wake in italiano

finnegans_wake_terrinoni_pedoneFinalmente è pronta la grande impresa di Enrico Terrinoni e Fabio Pedone, il terzo volume di Finnegans Wake di James Joyce (Mondadori). «Ci sono voluti quasi tre anni, cinque ore al giorno, per tradurre 70 pagine che, si fosse trattato di un testo qualunque, avrebbero richiesto sette giorni di lavoro» ha dichiarato Terrinoni.… [ Va' avanti ]