In libreria

La formidabile partitura di Hubert Selby Jr.

Su Tuttolibri (ma noi lo riprendiamo da Sotto il vulcano, il blog di SUR), Martina Testa racconta la sua nuova traduzione di Ultima uscita per Brooklyn di Hubert Selby Jr, libro che diede scandalo quando Feltrinelli lo pubblicò in Italia nel 1966 nella versione di Attilio Veraldi. In questo caso, Testa non ha voluto ricreare il linguaggio colloquiale dell’epoca, ma ha preferito usare «una lingua contemporanea e viva, in grado di produrre sul lettore di oggi lo stesso effetto di immediatezza senza filtri a cui puntava l’autore».… [ Va' avanti ]

Recensione alla nostra antologia su «Incontri. Rivista europea di studi italiani»

antologia_copRingraziamo Linda Pennings e la rivista olandese Incontri: Rivista europea di studi italiani per avere recensito l’antologia di «tradurre» (edita da Zanichelli). «È anche vero che le teorie dei traduttologi e le riflessioni dei traduttori non sono poi così lontane tra loro.»… [ Va' avanti ]

Diario della Peste (di Yasmina Melaouah)

Su L’Indice dei Libri del Mese di ottobre, Yasmina Melaouah ha raccontato in forma di diario la sua esperienza di traduttrice di La peste di Albert Camus (Bompiani), a quasi settant’anni di distanza dalla prima traduzione di Beniamino Dal Fabbro. Inevitabilmente, alla chronique del dottor Rieux si intreccia la cronaca dei nostri giorni.… [ Va' avanti ]

Parole nella polvere: un lavoro di squadra

Uno dei casi più ingarbugliati che abbiamo letto: un libro dall’irlandese, tre traduzioni inglesi intermedie e quattro traduttori coinvolti (Luisa Anzolin, Laura Macedonio, Vincenzo Perna e Thais Siciliano). Paola Quarantelli, caporedattrice di Lindau, racconta sul blog della casa editrice come si è districata per coordinare il lavoro editoriale su Parole nella polvere di Máirtín Ó Cadhain.… [ Va' avanti ]

Mallarmé e la duplicità semantica della poesia

Su L’Indice dei Libri del Mese di settembre, Chetro De Carolis, traduttrice delle Poesie di Stéphane Mallarmé (Marsilio), presenta il suo lavoro. I versi di Mallarmé sono irti di difficoltà: dal metro (reso con il martelliano) al ritmo, dai termini inusitati alla straordinaria ricchezza polisemica del francese. Pensée si riferisce al pensiero, certo, ma potrebbe riferirsi anche al fiore?… [ Va' avanti ]

Buon compleanno Nanda!

Pivano-copertina

Foto di Alessandro Moggi

Prima di salutarvi per le vacanze estive vorremmo dedicare un piccolo speciale alla nostra amatissima Fernanda Pivano, che avrebbe compiuto 100 anni lo scorso 18 luglio.

Traduttrice, critica letteraria, saggista e scrittrice, Fernanda Pivano ha attraversato un secolo, ne ha raccontato i cambiamenti aprendo il nostro sguardo alla realtà d’oltreoceano, ha sfidato le istituzioni promuovendo ogni forma d’arte e di comunicazione di controcultura dando così vita alla più grande rivoluzione letteraria e culturale del nostro Paese.… [ Va' avanti ]

Il Premio Claris Appiani 2017 va a Rosa Mauro

La seconda edizione del Premio Lorenzo Claris Appiani, riservato all’editoria indipendente e quest’anno ai traduttori dal russo, è stata vinta da Rosa Mauro per il romanzo di Oleg Pavlov Requiem per un soldato (Meridiano Zero). La premiazione si è svolta martedì 18 luglio a Rio nell’Elba, all’interno dell’Elba Book Festival.… [ Va' avanti ]

Zibaldone. Estudios italianos (luglio 2017): non solo una questione di parole

Segnaliamo il numero appena uscito della rivista Zibaldone. Estudios italianos, che si occupa dei legami tra la cultura italiana e quella del mondo in lingua spagnola. Tra i contributi in lingua italiana, segnaliamo quelli di Nicoletta Cherobin (su Gilberto Freyre), Daniele Petruccioli (sulla revisione), Edoardo Zuccato (sui poeti dialettali) e Paolo Puppa (sulla traduzione teatrale); in spagnolo, e in particolare per gli amanti della poesia, segnaliamo gli interventi di Valerio Nardoni (su Lorca) e di Valerio Magrelli (sull’acrostico).… [ Va' avanti ]